XXIV

Il fascista in noi vuole regolamentare il buon senso
attraverso l’etichetta ed il bon ton (per legge)

Diaolin

Un pensiero su “XXIV”

  1. Il fascista in noi è coraggioso nel combatte le battaglie già vinte. Ha bisogno di certezze, regole, di qualcuno che pensi per lui e un contenitore dove stare comodo e al sicuro. Non può vedere oltre l’orizzonte, perché il mare non ha confini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *